Film italiani con sottotitoli tedeschi

Ogni terzo giovedì del mese

2020 - 1° semestre



16.01.2020, 20:00

TUTTO QUELLO CHE VUOI

Italia 2017, Durata: 106, Regia: Francesco Bruni - OmU
Attori: Andrea Carpenzano, Giuliano Montaldo, Donatella Finocchiaro e altri

I film con o sui disabili diventano spesso un po’ kitsch o comunque stereotipati. Anche questo film di Francesco Bruni (SCIALLA) non fa un’eccezione. Però associa il tema della demenza al racconto del mutamento che avviene in un gruppo di ragazzi socialmente emarginati ai quali, grazie all’incontro con un vecchio demente e la sua esperienza di vita, si apre una nuova prospettiva per il futuro.

Originariamente il 22enne Alessandro fiuta la grande opportunità di derubare del suo tesoro Giorgio, un vecchio poeta ormai dimenticato e demente. Giorgio stesso gliene aveva parlato, anche se in modo frammentario a causa della sua malattia, quando il giovane, esortato dal padre, lo aveva preso in cura seppure controvoglia. Alessandro e i suoi amici cominciano ad annidarsi nell’appartamento del vecchio che gode chiaramente della loro compagnia e non si lascia irritare dal comportamento volgare e ignorante dei ragazzi. Così nasce una strana amicizia fra persone molto diverse fra di loro. Mentre la dignità e l’eleganza del vecchio hanno un influsso evidente sui giovani, il poeta si rianima e in lui si risvegliano i ricordi del passato. Ed è proprio questo che interessa ai ragazzi. Infatti Giorgio parla ripetutamente di un tesoro che aveva nascosto assieme a dei soldati americani con cui aveva fatto amicizia. Una stanza del poeta piena di note scritte sulle pareti dovrebbe essere loro d’aiuto, ma li fa pure avvicinare alla letteratura affascinandoli. E così alla fine gli amici partono assieme al vecchio per la Toscana alla ricerca del tesoro.

Il film ha ricevuto due prestigiosi premi in Italia, il “David di Donatello” e quello del pubblico della rassegna "Cinema! Italia! 2018
19.03.2020, 20:00

LA PARANZA DEI BAMBINI

Italia 2019, Durata: 105, Regia: Claudio Giovanesi - OmU
Attori: Francesco Di Napoli, Viviana Aprea, Mattia Piano Del Balzo, Renato Carpentieri  e altri

I “classici” clan mafiosi, in cui i capi si occupavano ancora direttamente di estorcere il pizzo, furti con scasso e vendita di stupefacenti ai drogati, si stanno disfacendo. Al loro posto subentrano bande di giovani criminali che si infiltrano nelle strutture preesistenti occupandone i posti vuoti. Per i vecchi boss sono un campo di reclutamento di nuove leve, mentre loro invece organizzano in grande stile prostituzione e traffico di stupefacenti, nonché il passaggio all’economia legale

Il 15enne Nicola vive ancora con la madre, fa le prime esperienze d’amore e con i suoi compagni rende insicuro il quartiere della Sanità a Napoli. Dopo aver assistito involontariamente all’umiliazione inflitta alla madre dai camorristi che pretendono da lei il pizzo, lui e i suoi amici si associano ad Agostino, il rampollo di una famiglia camorrista, una volta molto temuta, ma ormai diventata lo zimbello del settore. Rapinando un gioielliere la banda vuole procurarsi i soldi per comprare vestiti di marca e darsi un’apparenza di gran lusso. Però il capo locale requisisce il bottino, proibisce loro il contatto con Agostino e li costringe a vendere marijuana. Piano piano i ragazzi aiutano il capo camorrista anche ad incassare il pizzo e a vendere droghe più pesanti: e finalmente riescono ad accumulare la somma tanto aspirata.
In seguito all’arresto del capo camorrista, i giovani fiutano le loro chance. Con poca esperienza, ma grande energia cercano di farsi strada nelle strutture criminali.
18.06.2020, 20:00

DICKTATORSHIP: FALLO E BASTA

Italia 2019, Durata: 90, Regia: Gustav Hofer + Luca Ragazzi - OmU
Nel film compaiono Gustav Hofer e Luca Ragazzi con esperti dei vari settori.

Ci troviamo senza dubbio in un film di Gustav Hofer e Luca Ragazzi: uno sempre con il dito nella piaga del malato chiamato Italia e l’altro sempre in difesa della “Bella Italia”. Discutendo su come Trump, Erdogan e simili abbiano potuto raggiungere il potere nonostante il loro maschilismo, Gustav Hofer afferma che la risposta la si può trovare in un unico posto al mondo e cioè in Italia. Una valutazione che Luca Ragazzi accoglie con scetticismo.
Nel corso della disputa sul machismo i due riescono a ironizzare benignamente su situazioni, che in effetti dovrebbero far piangere, e trattano problemi veramente gravi con grande leggerezza facendo scoprire agli spettatori alcuni aspetti curiosi che rivelano impietosamente gli abissi del maschilismo.

In ITALY-LOVE IT OR LEAVE IT i due autori, con grande divertimento degli spettatori, avevano descritto con ilarità i disservizi e le disfunzioni in Italia. Nel loro nuovo film esaminano il legame tra sessualità e potere o come dicono loro, le tre “P”: pene, potere, politica.
In luoghi significativi o durante un normale giro in gondola i due riflettono mantenendo le loro posizioni il sistema fallocentrico globale prendendo ad esempio l’Italia che sembra abbia addirittura 887 denominazioni per il pene.
Durante il loro viaggio parlano con esperti di vari settori approfondendo con loro i problemi intavolati o cercando soluzioni per i temi controversi discussi.
Un documentario molto particolare per chi ama gli ammonimenti semiseri, per chi vuole scoprire nuovi aspetti di questioni apparentemente note e naturalmente per tutti quelli che ci tengono ai diritti delle donne.
Il film è stato proiettato in Germania al Nuremberg International Film Festival nella sezione Internationales Forum e ha preso parte a numerosi altri festival all’estero.
16.04.2020, 20:00

CIAO ARACÀ

Germania 2019, Durata: 63, Regia: Daniel Chisholm - OmU
Nel film compaiono vecchi e nuovi abitanti di Aracà

Ospite nella sala Black Box: Daniel Chisholm, il regista e autore di CIAO ARACÀ
Un paesino in Italia sta andando in rovina, ma i suoi abitanti ormai invecchiati cercano di impedirlo con coraggio mentre la nuova generazione lotta per la sopravvivenza nella piccola comunità rurale.

Aracà, un villaggio sulle montagne liguri, è in subbuglio. I vecchi contadini e le loro famiglie si devono confrontare con una serie di gravi problemi. La perdita dei tradizionali metodi di coltivazione, i mercati agricoli globalizzati, l’emigrazione dei giovani e un afflusso di estranei, che comprano gli immobili ormai a buon prezzo. Nonostante queste sfide esistenziali affrontano il futuro con grazia, dignità, stoicismo e un astuto senso dell’umorismo.

Allo stesso tempo i loro discendenti rimasti nella località si danno da fare per frenare il declino dell’ambiente rurale investendo in nuovi vitigni, in nuovi attrezzi per la produzione di vino, nel ringiovanimento degli oliveti, in moderne macchine agricole e in una migliore commercializzazione dei loro prodotti. Sebbene abbiano riconosciuto che la qualità e la provenienza siano di grande importanza, le loro possibilità di farcela rimangono incerte. 

CIAO ARACÀ documenta la vita dei contadini e delle loro famiglie. Con accuratezza e sensibilità il regista illustra la lotta di un piccolo comune contro l’industrializzazione e la globalizzazione senza perdere di vista le prospettive pure esistenti.
21.05.2020, 20:00

A CASA TUTTI BENE

Italia 2018, Durata: 105, Regia: Gabriele Muccino - OmU
Attori:  Stefania Sandrelli, Carolina Crescentini, Stefano Accorsi, Gianmarco Tognazzi, Sandra Milo e altri

Nei film gli incontri di famiglia sono spesso caratterizzati da rapporti incrinati, ipocrisie e conflitti sopiti. Così pure nel film di Gabriele Muccino. Solo che lui inscena l’incontro della numerosa famiglia sull’isola di Ischia durante una mareggiata che non soltanto sconvolge i piani delle singole persone presenti, ma lascia grande spazio per caratterizzarle e sondare i loro rapporti reciproci. Si sviluppano vari racconti, paralleli, incrociati o collegati che vengono coreografati drammaticamente con grande maestria.

Alba (Stefania Sandrelli) e Pietro (Ivano Marescotti) vogliono festeggiare le loro nozze d’oro e invitano tutta la famiglia. Ma nella loro gioia per l’imminente evento hanno sottovalutato il temperamento dei loro familiari: c’è la moglie gelosa dell’ex marito, il marito che pensa solo all’amante parigina e non nota i tentativi di flirt di sua moglie, il genero timido che comincia a corteggiare la cugina e molti altri. Li accomunano amore e simpatia, gelosia e invidia, bramosie e sogni. E non manca neppure un tradimento. Un labirinto di passioni in un ambiente paradisiaco.